Pasta alla mugnaia di Rita Chef

Pesce d’aprile… quali sono le origini?
aprile 1, 2019
Alla scoperta del bosco di Sant’Antonio
aprile 1, 2019

Pasta alla mugnaia di Rita Chef

Dopo aver parlato della storia della pasta alla Mugnaia, delle sue origini ( clicca qui) .. ecco la ricetta che ci propone la nostra Rita Chef… sotto troverete come sempre la video-ricetta… buon appetito!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Per la pasta:

250 grammi di semola di grano duro rimacinata

250 grammi di farina di grano tenero 0

1 uovo medio

250 grammi  di acqua

 

Per la salsa:

300 grammi di macinato di vitello

3 salsicce di maiale sbriciolate

300 grammi di polpa di agnello a cubetti

200 grammi di vitello disossato a cubetti

sedano, carota e cipolla  tritati finemente

olio evo q.b.

1 bicchiere di vino bianco secco

1,5 kg di passata  di pomodoro

 PROCEDIMENTO:

Preparare la salsa, facendo soffriggere in un tegame capiente:sedano, carota e cipolla tritati finemente con abbondante olio evo. Aggiungere poi tutte le varietà di carne e lasciarle andare a fiamma alta per circa 15 minuti. Sfumare col vino , e dopo circa 5 minuti aggiungere il pomodoro. Abbassare la fiamma e lasciare cuocere lentamente la salsa per circa tre ore.

Iniziare la preparazione della pasta formando sul tavolo di lavoro una fontana con le due farine già miscelate . Al centro della fontana aggiungere l’uovo, ed iniziare a lavorare aggiungendo l’acqua a filo. Una volta che la pasta ha preso corpo,  continuare a lavorare per circa 10/15 minuti fino ad ottenere in impasto liscio ed omogeneo. Porre la pasta in un recipiente, coprire con un tovagliolo e lasciare riposare per circa 30 minuti.

Dopo il riposo, iniziare a formare con la pasta , delle piccole pagnottelle di circa 80 grammi ciascuna, e praticando con il pollice un foro al centro, creare una sorta di ciambellina che andrà gradualmente allargata fino ad arrivare al diametro di circa 20 centimetri. Porre l’anello di pasta sul tavolo di lavoro, e aiutandosi con la semola iniziare gradualmente ad allungare  la pasta (come si fa per gli gnocchi), mantenendo l’anello chiuso.Una volta assottigliata, raccogliere la pasta fino a  formare un gomitolo intorno alla nostra mano, e  continuare a  schiacciarla assottigliandola ancor di più. Questa operazione ricorda quasi la mungitura. La pasta è pronta! Cuocerla in abbondante acqua salata per 15 minuti circa ,condirla con il corposo sugo di carne e abbondante formaggio grattuggiato. Buon appetito!