ABRUZZO EXPRESS : IL DIARIO DEL SECONDO GIORNO

Abruzzo Express: diario del primo giorno
giugno 5, 2020
Abruzzo Express: il diario del terzo giorno
giugno 7, 2020

ABRUZZO EXPRESS : IL DIARIO DEL SECONDO GIORNO

Seconda tappa : Fossacesia – Francavilla al Mare – 06-06-2020

Il brutto tempo è stato lasciato a Punta Aderci e oggi Lucio e Fausto sono stati baciati dal sole. Il risveglio è stato di quelli romantici, con la visita all’abazia di San Giovanni in Venere . Dopo un abbondante colazione a base di zuccheri e carboidrati, la consueta diretta su Facebook sono partiti alla volta di Francavilla. Prima però hanno ricevuto la prima visita: Candeloro ( fratello di Lucio), li ha raggiunti per poter prendere in consegna gli zaini, e ricaricare i nostri eroi con una nota bevanda energetica . Lo scenario sulla quale i nostri trekker si sono esibiti oggi è stato da romanzo: la costa dei trabocchi con il cielo limpido, regala cartoline uniche al mondo. La massima espressione poetica- letteraria è stata raggiunta in tarda mattinata, quando i due  sono saliti sul promontorio d’annunziano, nei pressi di quello che è conosciuto come l’eremo di d’Annunzio, a San Vito, luogo nel quale il Vate prese ispirazione e scrisse uno dei suoi romanzi più celebri: “ il trionfo della morte”, dedicato all’amico Francesco Paolo MIchetti. Li Fausto e Lucio hanno ricevuto la seconda visita: Jessica e Dario, che oggi hanno festeggiato il loro “ non- matrimonio”. I due infatti oggi si sarebbero dovuti sposare, ma causa covid sono stati costretti al rinvio.

A fare da cicerone poi  da San Vito a Ortona oggi c’è stato l’esperto Francesco Bernabeo della pagina Searchgo ( un anno lo fa seguimmo nel emozionante cammino di San Tommaso che da  Roma porta ad Ortona, no le chiacchere.. ). Il buon Francesco ha dispensato ai due ottimi consigli per il viaggio e partecipato a ben due dirette, nella quale ha raccontato i suoi ambiziosi progetti ( viaggio di 6 mesi in sud america, che seguiremo con molto interesse).

Arrivati ad Ortona, non poteva mancare la tappa al porto più grande d’Abruzzo. A far da sentinella al il bellissimo faro a strisce bianche e nere, poi come ormai da tradizione, il pranzo ( oggi panino con cotoletta), alle 15.30.

Da Ortona a al Foro di Francavilla, purtroppo la ciclabile non è percorribile, di conseguenza il viaggio è proseguito tutto lungo la statale. A detta loro gli 8 km più brutti e difficoltosi di tutto il viaggio. Al Foro però durante una diretta facebook, hanno avuto modo finalmente di scendere in spiaggia e rigenerare i  piedi ormai esausti in acqua.

All’ingresso di Francavilla ad accoglierli c’era Manuela, grande fan, che non solo ha riconsegnato gli zaini ai due viaggiatori, ma ha percorso l’ultimo tratto strada con loro.

La seconda tappa si conclude con una rigenerante doccia , la cena, e un meritato gelato.

E’ stata una tappa dura quella odierna, dove sono stati percorsi 32 km, tutti sotto il sole e con la fatica che inizia a farsi sentire.

Nella mattinata di domenica,  saluteranno la provincia di Chieti per poi attraversare tutta la provincia di Pescara e arrivare a Pineto.

Seguite Fausto e Lucio su i loro canali social, ma non perdetevi i TG locali… potrebbero esserci delle sorprese..