Abruzzo Express: il diario del terzo giorno

ABRUZZO EXPRESS : IL DIARIO DEL SECONDO GIORNO
giugno 6, 2020
Abruzzo Express- ARRIVO! ultima tappa Pineto – Martinsicuro
giugno 8, 2020

Abruzzo Express: il diario del terzo giorno

Terza tappa: Francavilla al Mare – Pineto – 25km

Il risveglio a Francavilla è stato di quelli altamente piacevoli : l’amico Osmar ha riservato per i due atriani viaggiatori un trattamento di lusso come nessuno. Non solo cuscini massaggianti e altri confort, ma anche una ricca colazione da re. Ne avevano bisogno, la tappa era stata molto faticosa anche da un punto di vista mentale. Basta pensare che la sera prima Fausto si è lamentato fortemente per uno strano dolore ai piedi, per poi accorgersi di aver indossato per lungo tempo le ciabatte al contrario…

La tappa di oggi, domenica 7 giugno, è la più breve di tutte: ” solamente” 25 km, ma già all’arrivo a Pescara si ha la netta impressione che sarà la più lunga di tutte e altamente piacevole: ragazzi che li fermano, auto che suonano clacson al passaggio.. bar e locali che durante le dirette li invitano a fermarsi per una birra. L’accoglienza che ha riservato ai due la città più grande d’Abruzzo è stata travolgente, e caricato sicuramente l’animo ai due viaggiatori.

Prima tappa della mattinata porto turistico, nella quale si sono concessi anche alle telecamere RAI per un intervista ( un ringraziamento speciale a Umberto Braccili che ha montato un servizio fantastico andato in onda nell’edizione delle 19.30 del TGR Abruzzo).

Porto – Ponte del mare- ingresso da star alla Nave di Casciella, qui rimediano l’aperitivo: in diretta Food Lovery e Hostaria LA MAIE’ li invitano alle ore 12.00 per un meraviglioso aperitivo, su un vassoio a forma di Abruzzo vengono serviti salumi e formaggi della nostra regione, come la ventricina o il formaggio marcetto. A questo punto inizia a crescere l’idea che arrivare a Pineto prima che faccia notte, sia veramente difficile, perchè questo è solo l’inizio.

Tra un saluto e l’altro, una birra e l’altra offerta per strada, arrivano intorno alle 14.00 all’esterno di un noto locale di Montesilvano, dove dei ragazzi  li stavano aspettando per una birra, la sosta dura un ora. Manca a questo punto soltanto la breve costa di Città Sant’Angelo e saluteranno la provincia di Pescara. Per celebrare l’evento avviano una diretta su facebook che a detta loro doveva essere breve… ma in realtà in diretta sono arrivati fino a Silvi.

A Silvi ho avuto anche il piacere di accompagnarli per poco più di un chilometro e ho riscontrato una cosa che non traspare dal web: sono stanchi e provati.. e non potrebbe essere altrimenti, visto che sulle gambe hanno ben 100km.

Sono giunti ormai nelle “loro” zone, dove sono di casa, e l’affetto si vede in tante cose, infatti all’ingresso di Pineto, è il sindaco in persona Roberto Verrocchio ad andare incontro in due!(sotto foto)  poi tanti sono i gesti di amicizia, come  un ghiacciolo offerto da Antonio , o come Christian che decide di accompagnarli fino alla Torre di Cerrano.  Alle 18.00 arrivano all’Assageria KM431 e sempre in diretta buttano giù un altra birra.

Il traguardo ormai è vicino, alla Torre di Cerrano ritrovano gli amici dell’associazione Paliurus, primi promotori del Cammino dell’Adriatico, oltre a loro presenti anche gli amici di sempre di Atri, che con il loro sostegno hanno spinto fin dall’inizio quest’impresa.

Ormai però e sera, è bisogna raggiungere il punto d’arrivo della tappa, ovvero il parcheggio del Conad di Pineto. Ad attenderli c’era Simone della pizzeria gurmet Castellum Vetus, con un carico di pizze che solo a guardarlo mette fame. Infatti Lucio e Fausto interrompono la diretta e si strafogano tutto..

Ma non è ancora finita, l’arrivo è all’hotel Felicioni, che li ospiterà non solo per la cena ma anche per la notte. Il dopo cena è stato all’insegna dell’amicizia e della comicità, visto che li ha raggiunti tra gli altri anche Raffaele che ha deliziato il pubblico in diretta con tante barzellette divertenti.

Domani è un altro giorno, l’ultimo di quest’entusiasmante esperienza, da Pineto si arriverà a Martinsicuro.. noi vi invitiamo a seguirli sulla loro pagina.. sarà un ingresso trionfale stile  champs elysees al tour de France..